Il saluto di Luca

Cesana

Si conclude in questi giorni il percorso da civilista di Luca Pecchiura presso il CFP Agnelli. A lui un grazie sentito, un grande abbraccio e un inboccaallupo per il futuro.
Ecco le parole di Luca, che dal suo profilo Facebook ci ha salutato così:

Ieri pomeriggio, su questa strada che porta alla casa alpina di Cesana Torinese, ho salutato “i miei ragazzi” e di fatto concluso il mio anno (e poco più) di servizio civile presso la scuola Edoardo Agnelli di Torino.
L’emozione che provo è difficile da descrivere perchè è un miscuglio tra rammarico, commozione, felicità e tristezza.
Sicuramente è stato un anno di crescita personale e professionale, un anno in cui la mia missione personale è stata mettiti in gioco, porta una testimonianza parlando di te e parlando di Dio.
Devo ringraziare moltissime persone. In primis la struttura che mi ha “ospitato” in questo anno rappresentata dai due direttori che ho conosciuto: prima don Luca Barone e successivamente don Gianfranco Ferrari. Devo ringraziare il mio OLP don Fabrizio Gallarato, don Ugo, don Augustine e tutti i salesiani con i quali sono stato a contatto in questi 12 mesi.
Ringrazio don Stefano Mondin che tra GR DISC e servizio civile ho imparato a conoscere e stimare per il grande lavoro che fa nella Pastorale Giovanile per tutti i giovani del nostro territorio.
Ringrazio Urtica Urens Rosanna che per un anno ci è stata vicino nella nostra formazione, a curare i nostri interessi, a tutelare i nostri diritti ed è sempre stata pronta e disponibile a chiarire ogni nostro dubbio!
Ringrazio e auguro ogni bene nel proseguo del proprio cammino personale e professionale a tutti “i civilisti” del progetto SAVE THE LAST DESK con cui quest’anno abbiamo condiviso formazioni generali, incontri ed attività varie presso la sede centrale di Valdocco.
Ringrazio tutti i professori e formatori che con la loro esperienza e generosità mi hanno mostrato come interagire al meglio con i ragazzi e cosa vuol dire “stare nei panni dell’insegnate”, un compito di grande responsabilità ed assai arduo e spinoso in certi frangenti.
Grazie a chi nel periodo estivo ha condiviso la fantastica e faticosa avventura di ESTADO’ 2017!
Le responsabili Lola Padovano e suor Simona e tutti gli animatori dell’equipe che non nomino uno ad uno ma che rivedrò molto volentieri questo giovedì sera per la cena di inzio anno dell’oratorio Agnelli!

Arrivo agli ultimi ringraziamenti, quelli forse, un po’ più speciali per via delle relazioni che ci sono andate a creare:

Un grande grazie ai miei “colleghi civilisti” Alessandro Bambi TogniSilvia Simonato e Rachele Peretti! Con loro ho condiviso e ascoltato gioie, paure ed incertezze non solo riguardanti il nostro servizio ma anche la nostra vita personale! Le nostre relazioni di sincerità e fiducia rimarranno una dei ricordi più belli di quest’anno e a voi tre ragazzi auguro ogni bene e fortuna!!

Ringrazio la formatrice Elena Lepore perchè quasi come una seconda mamma mi ha sempre sostenuto ed incoraggiato nelle varie attività che andavo a pensare e creare per i “nostri ragazzi”. Parole, bigliettini, gesti che mi hanno sempre donato stima e coraggio per andare ad affrontare con loro temi importanti e difficili come la Fede e la religiosità che ai ragazzi sembrano ormai distanti, obsoleti e di poco interesse.

Ringrazio la mia guida spirituale don Thierry Pierre Dourland Sdb che mi ha fatto conoscere la proposta del servizio civile presso i salesiani e che da ormai 4 anni a questa parte continua a starmi vicino e sostenermi nel bene e nel male delle mie esperienze e delle mie azioni.

Un grandissimo grazie a Fabio Aragona che è stato il mio mentore, guida ed educatore in questi 12 mesi. Mi ha messo alla prova, fatto collaborare e a volte creare tantissime attività, responsabilizzato e sostenuto nelle idee e nello stile che abbiamo voluto proporre ai ragazzi. Grazie per avermi dato fiducia e grazie per avermi chiesto di partecipare anche in questi giorni su a Cesana per salutare al meglio tutti i ragazzi.

Il grazie più importante va proprio a loro: i ragazzi!
I ragazzi del CNOS-FAP AGNELLI ed i ragazzi di ESTADO’ 2017!
Con loro ho riso, scherzato, ascoltato, chiacchierato, mi sono alterato e mi sono commosso.
Tutti loro hanno storie differenti ed alcune sono proprio forti ed intense. Grazie per avermi voluto donare parte di voi nelle nostre chiacchierate, grazie per avermi dato così tanta fiducia e così tanto affetto! A volte vi prenderei la testa e ve la farei sbattere contro il muro per farvi rendere conto delle caz***e che dite e che andate a fare, ma solo perchè vi voglio bene e spero solo il meglio per ognuno di voi!
Lavorate sodo quest’anno, specialmente per chi a fine anno dovrà sostenere l’esame per la qualifica ed ascoltate cos’hanno da dire i vostri formatori, perchè quello che diranno non sarà per loro interesse, ma sarà per voi, per il vostro futuro!
E qui concludo, abbiate il coraggio di SCEGLIERE IL BENE anche quando non sarà conveniente, anche quando costerà una battuta da parte di qualcun altro che vi farà male; perchè se seminerete BENE la vostra fatica, la vostra pianta fiorirà e porterà frutto ed a quel punto sarete lavoratori e uomini straordinari!

Vi abbraccio a tutti e spero di poter passare spesso durante l’anno a salutarvi!
In bocca al lupo per ogni cosa!

Luca